.

IL NOSTRO LABORATORIO 

I gioielli Bracciali sono realizzati a mano all’interno del nostro laboratorio artigianale attraverso la tecnica della “fusione a cera persa”. Conosciuta anche come “microfusione”, questo procedimento di lavorazione, introdotto in Europa nell’età del bronzo e fiorito nell’arte greco romana e nella scultura monumentale, è oggi uno dei metodi di produzione più affermati nel campo dell’orefficeria e della gioielleria. Lo sviluppo tecnologico di questa tecnica permette infatti di realizzare prodotti di elevata qualità artigianale, caratteristica che contraddistingue tutte le collezioni Bracciali.

Ideazione, fusione, modellazione e rifinitura sono le quattro fasi del processo di produzione che Bracciali porta avanti per ottenere un prodotto di qualità assoluta, un prodotto che incarni tutta l’eleganza e l’autenticità del Made in Italy e rappresenti al meglio la cura, l’attenzione e la passione riversata per la loro creazione.

La costruzione di un gioiello Bracciali deriva dalla condivisione di idee, forme ed intuizioni, scaturite dall’incontro delle
menti creative degli sviluppatori del prodotto, i quali si riuniscono regolarmente all’interno del laboratorio artigianale per realizzare “realtà d’oro” per i propri clienti. La visione del gioiello viene trascritta a mano sotto forma di bozzetto oppure tradotta in forma digitale tramite disegno computerizzato, in modo da avere un primo prototipo che determinerà la scelta del materiale da utilizzare per la creazione del gioiello. Il modellista in questa fase si avvale di utensili artigianali tradizionali di precisione (fresa, lima, seghetto) per lavorare la cera o l’ottone e riprodurre nei minimi dettagli il più piccolo particolare del prototipo.

……..

Il processo di fusione ha inizio con la creazione di uno stampo in gesso tramite l’introduzione di canali di entrata e di uscita realizzati in cera. Lo stampo in gesso creato viene posto all’interno di un forno e riscaldato alla temperatura di circa 200° C. in modo che la cera esca dai canali ed il metallo fuso ottenuto possa essere colato all’interno dello stampo. Infine, dalla successiva rottura del gesso ed eliminazione dei canali di entrata e uscita si ottiene l’oggetto desiderato, il quale viene sottoposto ad un processo di smerigliatura dei pezzi fusi per rimuovere ogni imperfezione dalla superficie.

L’oggetto ottenuto dal processo di fusione viene completato attraverso la saldatura di altri pezzi fusi con filo d’oro. Una volta definita la struttura base del prodotto, il gioiello è pronto per la fase di modellazione, vera anima creativa di tutto il procedimento.

La grande varietà di pietre semipreziose (ametista, peridot, rodolite, citrino, iolite, quarzo) e di perle (akoya, nere, fresh water) vengono incastonate interamente a mano all’interno del gioiello secondo le esigenze ed i gusti dei clienti, creando un’effetto cascata di colori scintillanti che rendono il gioiello unico.

 

Il processo produttivo di un gioiello Bracciali si conclude con la fase di rifinitura del prodotto. 
In primo luogo il gioiello viene lucidato e spazzolato a mano per rimuovere tutte le imperfezioni della superficie causate dalle abrasioni e dalle rigature provocate dalle diverse fasi di lavorazioni. Secondariamente il prodotto viene lavato in un’apposita macchina ad ultrasuoni, la quale grazie alla sua velocità, la sua precisione e l’elevata efficacia delle sue prestazioni, fornisce una pulizia completa del gioiello. Per concludere, il prodotto finale viene sottoposto ad un accurato ed attento controllo qualità, il quale prepara il gioiello per la spedizione nelle migliori boutique del mondo o direttamente al consumatore finale.

© Bracciali Srl 2018 | Designed by Nicola Bruni
Cap. Soc. 100.000,00 €  i.v. | C.F./P.Iva 01358700514 | REA Arezzo n°100335